Tag : risparmio

post image

In inverno, puntiamo sulle pompe di calore!

Quando si tratta di apportare migliorie alle abitazioni o ai propri edifici aziendali e commerciali, si vanno a ricercare i migliori prodotti, che permettano contemporaneamente un notevole risparmio, che siano pratici all’uso e che garantiscano un ridotto impatto ambientale. Nel caso della regolazione della temperatura indoor, in particolare per il riscaldamento nei mesi invernali, consigliamo le pompe di calore.

Cosa sono esattamente le pompe di calore?

Inizialmente, le pompe di calore vennero pensate e studiate per l’uso a livello industriale. Solo successivamente, sono state rielaborate persino per un uso domestico. Esse sono in grado di “sottrarre” il calore dalle fonti esterne, per ricondurlo all’interno di un immobile, riscaldandolo e generando acqua calda.

L’unica energia utilizzata per garantire il funzionamento di questi apparecchi è quella elettrica, necessaria per azionare il sistema. Le fonti fossili non sono necessarie, in quanto vengono impiegate le fonti geotermiche del calore.

Esistono 4 tipologie ben distinte di pompe di calore, che si differenziano per una diversa installazione e sistema di riscaldamento:

  • Aria-aria,
  • Aria-Acqua,
  • Acqua-Acqua,
  • Terra-Acqua.

Quest’ultima è ritenuta essere la più efficace, ma anche quella con l’installazione più onerosa.

A chi sono consigliate le pompe di calore e quali sono i vantaggi che offrono

Le pompe di calore fanno al caso vostro se avete la necessità di riscaldare ambienti piccoli o medio/grandi, ininterrottamente e/o per molte ore durante il giorno.

Il principale vantaggio offerto da questi apparecchi si concretizza nel fatto che un unico sistema sia in grado di generare il calore per i mesi invernali, rinfrescare gli ambienti in occasione delle afose giornate estive e riscaldare l’acqua per il bagno e la cucina di casa vostra. Rispetto a un condizionatore inverter, che garantisce due delle tre funzioni appena elencate, ad esempio, le pompe di calore riscaldano meglio e consumano meno.

Non bisogna sottovalutare inoltre l’aspetto ecologico: con questi dispositivi, non dovrete utilizzare alcun tipo di combustibile fossile – come il metano e il gasolio – e il vostro impianto non emetterà anidride carbonica.

Un ulteriore vantaggio è potenzialmente rappresentato dalla nuova tariffa energetica D1 a consumo fisso, che comporta un interessante risparmio sui costi dell’energia elettrica. Se la vostra casa fosse già dotata dei pannelli solari per la produzione di energia, potreste persino ottenere ulteriori benefici dall’impiego delle pompe di calore.

Pompe di calore: risparmio e qualità

Scegliendo questa soluzione, sia per il riscaldamento che per la produzione di acqua calda, potrete contare su uno strumento estremamente silenzioso. Tuttavia, non bisogna dimenticare che, per ottenere i migliori risultati, è sempre necessario puntare sui migliori prodotti.

Proprio per questi motivi, noi di Climanet ci impegniamo a scegliere le pompe di calore più qualitative, ma anche tanti altri apparecchi che potranno aiutarvi a riscaldare la vostra casa e, contemporaneamente, a risparmiare. Detto questo, non esitate a contattarci: per qualunque dubbio potremo aiutarvi a scegliere la soluzione migliore per voi, e per la vostra casa.

post image

Caldaia: i consigli per sceglierla e usarla

Quando arriva il periodo più freddo dell’anno, bisogna trovare il modo per proteggere noi stessi e la nostra casa dai cambiamenti climatici. Una caldaia può sicuramente aiutarci, proprio grazie alla sua capacità di riscaldare ogni ambiente.

Quando si tratta di un primo acquisto o di una sostituzione, dobbiamo però considerare molti dettagli e scegliere un prodotto in grado di garantire prestazioni eccellenti e un elevato comfort, senza lasciare in secondo piano l’abbattimento di costi e consumi. Ma quali fattori dobbiamo valutare al momento dell’acquisto? E, in seguito, come dovremo utilizzare e gestire un apparecchio di questo genere, al fine di promuoverne la longevità e l’efficienza? Iniziamo dal principio.

Come possiamo scegliere al meglio una caldaia?

Sicuramente, non sono pochi gli elementi da tenere d’occhio quando si decide di acquistare una caldaia. Tuttavia, ce ne sono alcuni che non possono proprio essere tralasciati. Prima di tutto, sarà necessario considerare l’abitazione o l’immobile in cui andrà installata. Verificate la struttura, le dimensioni e la posizione nella quale è situato l’edificio, oltre al punto in cui intendete installare il dispositivo. Inoltre, considerate la composizione e lo stile di vita del gruppo di persone che dovranno usufruire della caldaia.

Ad esempio, un nucleo familiare formato da cinque persone ha chiaramente delle esigenze ben diverse rispetto a una coppia. Pertanto, bisognerà considerare la capacità e/o le funzionalità dell’apparecchio, in particolare per quanto riguarda la produzione di acqua calda sanitaria. Analizzando ogni caratteristica ed esigenza, si potrà fare la scelta migliore e trovare un prodotto che non farà sprecare energia inutile, né tantomeno spendere cifre eccessive.

Al giorno d’oggi, esistono caldaie moderne, funzionali e adatte a qualunque tipologia di installazione e contesto. Tra l’altro, alcune sono state studiate per garantire contemporaneamente un notevole risparmio ed elevate performance. Sul nostro store troverete numerosi modelli di caldaie e anche quelle a condensazione. Se avete uno scaldabagno funzionale e necessitate solamente del riscaldamento, potrete affidarvi a un apparecchio leggermente diverso e un po’ meno potente rispetto alle caldaie tradizionali.

In ogni caso, però, prima di effettuare l’installazione, sarà doveroso verificare le necessità dell’apparecchio da un punto di vista dell’alimentazione. Potrete poi inoltre stabilire se appenderla a una parete o ancorarla al pavimento, in base alle vostre esigenze in termini di spazio e comodità, e optare per il prodotto più adatto.

Il mercato offre tante soluzioni: caldaie murali, per uso interno o esterno, per installazione a terra, a camera aperta, con microaccumulo e funzione preriscaldo, solo riscaldamento, etc.

Come utilizzare al meglio una caldaia e come gestirne la manutenzione in modo corretto?

Una volta acquistato il prodotto ideale, sarà necessario “trattarlo” come si deve. Per mantenere la vostra caldaia sempre al massimo dell’efficienza, dovrete sottoporla ad una manutenzione periodica. Dovrete lavorarci almeno una volta all’anno, garantendole la piena sostenibilità ambientale in tutte le condizioni.

Fate in modo che il dispositivo produca sempre tutta la quantità di calore necessaria, senza però sprecare energia. Inoltre, vi suggeriamo di effettuare con una certa frequenza la prova di combustione, grazie alla quale potete verificare l’efficacia del sistema di scarico fumi ed evitare che questi ultimi tornino a circolare all’interno dei vostri ambienti. Affidarsi a un professionista sarà di certo la scelta più giusta!

post image

Come funzionano le caldaie a condensazione?

Sicuramente, avrete sentito parlare molte volte di caldaie a condensazione e saprete dunque che si concretizzano in sistemi di riscaldamento molto validi. Essi consentono di avvalersi di un costante risparmio sui consumi (in particolare di gas) e, nel contempo, di un elevato comfort all’interno dei propri ambienti. Hanno un funzionamento molto diverso rispetto alle caldaie tradizionali: il risultato è lo stesso (riscaldamento e acqua calda), ma le modalità d’azione sono decisamente differenti. Quindi, come funziona una caldaia a condensazione e perché è utile per risparmiare?

Il particolare funzionamento di un sistema a condensazione

Le caldaie a condensazione funzionano in modo molto intelligente. Infatti, sono guidate da una tecnologia moderna, in grado di rispettare l’ambiente, che riesce a proporci il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria, tramite un notevole risparmio sui consumi di gas e prestazioni di altissimo livello. Quello che succede all’interno dell’impianto è questo: vengono trattenuti i fumi di scarico ancora caldi, per essere subito riutilizzati.

Di solito, questi fumi vengono semplicemente espulsi e mandati verso l’esterno dell’immobile, ma una caldaia a condensazione li recupera e ne sfrutta appieno l’energia. La condensazione consente allo scambiatore di assorbire tutto il calore rimasto nei gas di scarico e di riutilizzarlo per il preriscaldamento dell’acqua fredda che ritorna dal circuito di riscaldamento. Questo si traduce appunto in un minor consumo di gas e, allo stesso tempo, in un ottimale comfort sanitario e in temperature perfette.

Questo sistema è davvero molto intelligente e, con il progresso, le caldaie a condensazione stanno diventando sempre più efficienti e funzionali. Ne esistono numero modelli e varianti, e ognuna di esse propone prestazioni altamente qualitative, risparmio costante e acqua calda sanitaria sempre pronta per chi ne ha bisogno.

Al momento, questo tipo di caldaia è molto diffuso e il principio della condensazione è già stato in grado di far risparmiare molte famiglie: raggiungono dei livelli di efficienza superiori al 100% e permettono di risparmiare fino al 30% sui consumi di gas, anche quando abbinate ai tradizionali termosifoni. Pertanto, se state pensando di cambiare la caldaia, vi consigliamo di pensare al funzionamento a condensazione e provare a capire se si tratta della soluzione ideale per la vostra famiglia e/o per il vostro ambiente lavorativo. Non sarà difficile trovare il modello giusto: la scelta è davvero ampia!

Le caldaie a condensazione selezionate da Climanet

Nel nostro store, proponiamo le più valide caldaie a condensazione firmate dalle migliori marche, disponibili in vari modelli e versioni: per l’installazione a parete o a terra, ad uso esterno o interno, in classe NOx 5, a tiraggio naturale, con scarico fumi in canna fumaria, per il solo riscaldamento o per il riscaldamento e l’erogazione dell’acqua calda sanitaria, etc.. Tutte quante assicurano elevata efficienza e un costante risparmio energetico.

Pertanto, non esitate a contattarci per ricevere ancor più informazioni sulle caldaie a condensazione. Sicuramente, riusciremo a trovare la soluzione più adatta a voi e alle vostre esigenze, proponendovi inoltre tante funzioni innovative e capaci di migliorare ogni vostra giornata.

post image

Riscaldamento e risparmio: sì, possono andare d’accordo!

Come possiamo dire addio alla bolletta salata in inverno? Quando comincia il periodo invernale inizia anche a salire il prezzo della bolletta… Non è vero? Per contrastare il freddo, infatti, la maggior parte delle persone attiva gli impianti di riscaldamento che portano però ad elevati consumi e di conseguenza una bolletta estremamente salata. Non tutti sanno però che, oggigiorno, è possibile ovviare a tale problema mettendo in pratica alcuni semplici ma efficaci accorgimenti, che possono realmente fare la differenza.

La prima cosa da fare, prima dell’arrivo della stagione invernale, consiste nel controllare gli impianti di riscaldamento della vostra casa, in maniera tale da prevenire qualsiasi inconveniente. In questi casi, noi di Climanet consigliamo di chiamare un professionista esperto per essere certi che il lavoro venga fatto ottimamente.

Tuttavia, puntando sui prodotti più moderni, sia per quanto riguarda il riscaldamento autonomo che radiante a pavimento, e sulle alternative come le pompe di calore aria acqua, le termostufe a pellet e gli impianti solari termodinamici, sarà possibile avere a disposizione un sistema efficiente, performante e capace di ridurre notevolmente le spese.

Cambiare l’impianto di riscaldamento

Nel caso in cui il professionista a cui ci vi siete affidati dovesse riscontrare delle anomalie o dei problemi piuttosto gravi nella vostra caldaia, sarà bene provvedere immediatamente a sostituirla scegliendo tra i migliori prodotti e/o le soluzioni appena citate.

Oggigiorno, ci sono infatti degli impianti di riscaldamento sicuramente molto funzionali che però, al tempo stesso, permettono di risparmiare sulla bolletta. Il costo di acquisto e installazione può essere piuttosto alto, ma in determinati casi è possibile richiedere delle detrazioni fiscali, in modo tale da rendere l’acquisto meno dispendioso. In seguito, si potrà recuperare l’investimento proprio grazie al risparmio concesso dall’impianto scelto.

Isolare termicamente l’abitazione

Molto spesso, in alcune case, il riscaldamento sembra essere quasi inesistente e non proporre l’effetto desiderato. Di solito, si tratta del fatto che l’abitazione non è isolata termicamente, e dunque il calore tende a disperdersi verso l’esterno. Per tale ragione, bisogna quindi provvedere ad installare in casa degli infissi adeguati e un impianto di isolamento termico valido. Anche in questo caso, sono disponibili incentivi fiscali da non sottovalutare.

Lasciare liberi i termosifoni

Uno degli errori che si compie più spesso consiste nel coprire i termosifoni con abiti o indumenti vari: questo rende il riscaldamento dell’ambiente meno soddisfacente e meno omogeneo. Cercate perciò di lasciarli liberi, facendo sì che il calore possa diffondersi in maniera adeguata ed uniforme in tutta la casa. Consigliamo inoltre di non collocare i termosifoni dietro a tende o divani in quanto, generalmente, ciò porta la diffusione del calore verso l’esterno. Quando si necessita di far arieggiare la casa è inoltre importante aprire porte e finestre contemporaneamente, in modo tale che il ricircolo dell’aria avvenga più velocemente.

Con questi accorgimenti, si potrà contare su un riscaldamento più confortevole e, nel contempo, su un notevole risparmio. Ovviamente, alcune precauzioni vanno messe in atto anticipatamente e alcuni cambiamenti vanno fatti per tempo, ma sicuramente non ve ne pentirete!