Tag : riscaldamento-radiante-a-pavimento

post image

Riscaldamento a pavimento? Un’ottima soluzione!

Soprattutto nelle case di nuova costruzione, il riscaldamento a pavimento viene molto utilizzato. Infatti, è a dir poco efficiente e aumenta notevolmente il comfort percepito. È stato inventato negli anni ’50, ma ha cominciato la sua ascesa solamente 20 anni dopo. Ad oggi, molti costruttori prediligono questi sistemi di riscaldamento con pannelli radianti inseriti nella pavimentazione, in quanto garantiscono molto calore e un notevole risparmio energetico.

Questo riscaldamento può essere inserito anche negli immobili già costituiti e muniti di sistemi tradizionali con termosifoni se la struttura rispetta determinati requisiti. Ad ogni modo, è utile sapere che, quando è possibile installare il riscaldamento a pavimento, vale la pena farlo. Parliamo dei vantaggi di questa scelta.

Quali sono le caratteristiche di un riscaldamento radiante a pavimento?

Quando si tratta di sistemi di riscaldamento a pavimento, abbiamo a che fare con tubazioni inserite sotto la pavimentazione, dentro i quali scorre acqua calda (proprio come nei termosifoni), oppure con una serie di resistenze elettriche. Quest’ultimo è decisamente il metodo più innovativo. Tuttavia, nonostante questo, i sistemi con impianti ad acqua continuano a riscuotere un notevole successo, anche perché sembrerebbero i più economici. L’acqua può essere riscaldata grazie a impianti solari, pompe di calore e persino caldaie a pellet, permettendo al riscaldamento di rivelarsi molto più ecosostenibile rispetto ad altre soluzioni. Inoltre, al contrario dei normali termosifoni, che necessitano di acqua riscaldata a 70 gradi, le tubazioni di questi impianti possono riscaldare gli ambienti con acqua riscaldata fino a 40 gradi.

Nel caso di riscaldamento a pavimento con resistenze elettriche, sotto la pavimentazione sono presenti delle “serpentine”, che irradiano il calore in modo molto uniforme. Per entrambe le opzioni, il principale vantaggio è proprio quest’ultimo: il calore viene distribuito in modo omogeneo, dal pavimento fino al soffitto. Si presentano come un investimento più oneroso rispetto ai tradizionali impianti di riscaldamento ma, generalmente, nessuno rimpiange questa scelta. Anzi, possiamo dire che le persone che hanno la possibilità di contare su un riscaldamento radiante a pavimento sono molto soddisfatte.

La spesa iniziale si può ammortizzare in circa un anno: questi sistemi consentono di risparmiare circa il 25% rispetto agli altri e, con il tempo, possono ridurre le bollette del periodo invernale di un buon 35%, anche perché gli ambienti si riscaldano più velocemente e impiegano parecchio tempo per raffreddarsi completamente.

riscaldamento a pavimento

Le altre peculiarità di alcuni sistemi a pavimento

Dovreste sapere che alcuni riscaldamenti a pavimento con sistema ad acqua possono essere usati anche in estate: facendo scorrere l’acqua a 17 gradi nelle tubazioni, è possibile rinfrescare l’ambiente, evitando così di accendere il condizionatore per molte ore di seguito. Pertanto, determinati modelli hanno una doppia e interessante funzione.

Infine, dovreste considerare che un altro dei vantaggi relativi all’utilizzo di riscaldamento radiante a pavimento si concretizza nella diminuzione di acari e muffe negli ambienti. Ottimo, non credete? Sul nostro store troverete interessanti sistemi firmati dal marchio Rotex e dal marchio RDZ. Non esitate a chiederci maggiori informazioni!