Tag : classe-energetica-a

post image

Etichetta del condizionatore: cosa c’è scritto?

Per scegliere il giusto condizionatore, è importante conoscere le caratteristiche dei migliori apparecchi e, cosa cercare sulle etichette dei prodotti presenti in commercio.

Le case produttrici sono tenute a presentare in modo corretto le principali caratteristiche dell’apparecchio.

L’etichetta è obbligatoria per i dispositivi aria-aria, ovvero quelli progettati per riscaldare e rinfrescare gli ambienti tramite l’alimentazione elettrica, mentre non lo è per quelli che funzionano mediante fluidi termovettori (utili per trasferire l’energia termica). Ma quali sono le caratteristiche di queste particolari “presentazioni”?

Le due tipologie di etichetta e i principali dati in esse contenute

Abbiamo quindi a che fare con due tipi di etichette: una per i condizionatori monoblocco e una per quelli con split fisso (con pompa di calore o senza). Nella parte superiore delle etichette degli apparecchi, troviamo il logo dell’Unione Europea, il nome del produttore, il modello e l’icona di una ventola, che indica se il condizionatore è dotato di modalità solo raffreddamento o se offre raffreddamento e riscaldamento insieme.

Per il condizionatore a pompa di calore, avrete un’Etichetta Energetica suddivisa in due parti: nella colonna di sinistra saranno indicate tutte le informazioni relative alla modalità di raffreddamento, mentre in quella di destra verranno elencate le informazioni relative alle prestazioni della funzione di riscaldamento. Queste informazioni vengono esposte tramite codici e icone. Ecco un elenco dei principali codici/sigle e i relativi significati:

  • SCOP – Questa sigla, reperibile nella colonna destra dell’etichetta del condizionatore, è seguita da un’icona raffigurante una ventola rossa e indica il coefficiente di prestazione stagionale.
  • SEER – Questa scritta, seguita da un’icona raffigurante una ventola azzurra, equivale all’indice di Efficienza Energetica Stagionale.
  • KWh – Questa sigla è reperibile sulla sinistra dell’etichetta e indica il consumo di energia annuale.
  • EER – La scritta EER indica invece la potenza nominale per il raffreddamento, espressa in kW.

Le classi di efficienza energetica indicati sull’etichetta del condizionatore

È importante tenere presente le classi di efficienza energetica che, nel caso dei climatizzatori e condizionatori, vanno da A+++ fino alla F. Persino in questa eventualità, le classi A sono le più efficienti e consumano meno energia all’anno. Pertanto, sono quelle da prediligere, persino quando si tratta di acquistare un apparecchio per il raffrescamento e/o il riscaldamento degli ambienti domestici e non.

Sull’etichetta energetica dei condizionatori monoblocco, troverete non solo la classe energetica, ma anche i dati di consumo espressi in kilowatt e quelli relativi alla capacità nominale e al consumo energetico orario. In questo modo, potrete regolarvi ancora meglio e farvi un’idea di quello che potrete consumare in termini di energia elettrica. Potrete chiaramente fare delle valide comparazioni tra più apparecchi, fino ad arrivare alla scelta definitiva. Sul nostro store potrete trovare tantissimi prodotti di qualità, sia per contesti residenziali che commerciali, e nel caso desideraste una mano per comprendere a fondo l’etichetta del condizionatore, non esitate a contattarci!

post image

Quali sono i costi del condizionatore?

Il condizionatore è uno dei beni quasi indispensabili in molte case e in molte città d’Italia. Infatti, in estate le temperature salgono alle stelle e, almeno quando siamo a casa o a lavoro, è giusto concederci un po’ di fresco. Quando si inizia a pensare di fare un simile acquisto, si riflette su quali siano i costi, i consumi e i metodi per risparmiare.

A questo proposito, il primo consiglio che vogliamo darvi, è quello di scegliere un apparecchio innovativo e di elevata qualità. Generalmente, questi sono i criteri di base che consentono di fare una scelta idonea in termini di costi e risparmio. Scegliendo tra i migliori condizionatori presenti sul mercato, si può contare su prodotti studiati per proporre eccellenti performance: le spese per l’energia elettrica potranno salire, ma facendo un acquisto ponderato, sarà possibile ridurre i consumi e constatare comunque un notevole risparmio.

A questo proposito, sappiate che potrete trovare un’ampia scelta di condizionatori all’avanguardia direttamente sul nostro portale, sia per la climatizzazione residenziale che commerciale, e avvalervi di una garanzia esclusiva di ben 10 anni. Oltre alla scelta del condizionatore ideale, ci sono altri elementi da considerare quando si tratta di consumi e risparmio. Vediamo insieme quali sono.

La tecnologia inverter fa davvero la differenza

Sul nostro portale potrete trovare condizionatori moderni e innovativi, dotati di innumerevoli funzionalità ma, soprattutto, della tecnologia inverter. Quest’ultima si rivela un fattore essenziale relativamente ai consumi, al risparmio e alle performance. Dal 2013, sono stati messi da parte i condizionatori vecchio stile, quelli che consumavano tantissimo e che facevano tanto rumore, e sono stati portati sul mercato degli apparecchi molto più efficienti e performanti.

Attualmente, grazie al sistema inverter, il condizionatore parte sfruttando la massima potenza, arriva alla temperatura impostata in breve tempo e poi riduce il suo consumo, usando solo l’energia necessaria per mantenere il clima allo stato desiderato. Questa è un’ottima notizia per coloro che risiedono in città molto calde, in quanto si tratta di una tecnologia studiata proprio per ridurre i consumi, senza abbassare il comfort percepito.

 

La classe energetica, la manutenzione e una valida alternativa

Parlando di consumi e risparmio, oltre alla tecnologia inverter, è doveroso considerare la classe energetica dell’apparecchio: i condizionatori migliori per risparmiare, ottenendo comunque prestazioni ottimali, sono quelli di classe A+++. Ovviamente, costano un po’ di più rispetto agli altri, ma dovreste sicuramente considerare che se vorrete contare su un consumo intelligente ed evitare sorprese in bolletta, scegliere questi apparecchi è la soluzione migliore.

In alternativa, è possibile contare sui climatizzatori portatili che, solitamente, se tenuti in funzione per tre ore al giorno, per circa due mesi, arrivano a consumare circa 126 kWh, e quindi a proporre un costo medio e non troppo eccessivo. In ogni caso, non dimenticate che, oltre alla scelta del miglior condizionatore, per tenere sotto controllo i consumi è doveroso effettuare una manutenzione periodica, in particolare prima e durante i periodi di maggiore utilizzo, e seguire accortezze semplici ma importanti, come tenere il più possibile finestre e porte chiuse o, ove possibile, eseguire un intervento di coibentazione delle pareti, in modo tale da poter tenere il calore all’esterno della casa durante i mesi più caldi. Con questi piccoli accorgimenti, potrete tenere sotto controllo i consumi e risparmiare anche in estate.

post image

Condizionatori: risparmiare in estate? Si può!

È possibile risparmiare sulla bolletta dell’energia elettrica persino in estate? Sì, lo è, anche nel caso si tengano accesi tutti i giorni i condizionatori. Questi ultimi sono apparecchi molto importanti per il nostro benessere durante i periodi estivi e, in particolare nei luoghi in cui passiamo più tempo, come a casa e a lavoro, sicuramente non ci vogliamo rinunciare! Pertanto, abbiamo pensato di darvi qualche consiglio per risparmiare anche questa estate, senza mettere da parte il comfort e continuando a contare su prestazioni ottimali.

Partiamo dalla scelta del condizionatore

Se ancora non avete trovato il condizionatore ideale, o se state pensando di sostituire l’apparecchio già in vostro possesso, vi ricordiamo di puntare sulla tecnologia inverter: un sistema moderno che consente al condizionatore di partire con la massima potenza, arrivare in brevissimo tempo alla temperatura richiesta, per poi ridurre notevolmente i consumi di energia, lavorando solamente per mantenere costante la temperatura. Inoltre, vi suggeriamo di puntare sui prodotti di classe energetica A+++, in quanto sono studiati per non elevare i costi in bolletta e, nel frattempo, per proporre delle performance ottimali. Sul nostro store troverete un’ampia scelta di apparecchi dei migliori marchi, sia per la climatizzazione residenziale che commerciale, accompagnati da un’esclusiva garanzia di 10 anni.

condizionatori e  risparmio

Il corretto utilizzo del condizionatore: come risparmiare anche in estate

Oltre alla scelta di un valido prodotto, per ottenere un risparmio è necessario effettuare una manutenzione periodica, senza sottovalutare la pulizia dei filtri, in particolare prima e durante i periodi di accensione prolungata (quindi prima e durante i mesi più caldi dell’anno). Tra i consigli più pratici, quelli da mettere seguire con costanza sono prevalentemente 4:

  1. Evitare di impostare temperature al di sotto dei 22-24° anche durante i giorni più caldi. Infatti, oltre a rivelarsi un’abitudine dedita a favorire il nostro benessere e un modo per mettere al bando elevati sbalzi termici tra dentro e fuori, dobbiamo considerare che ogni grado in meno si concretizza in una spesa di circa il 5% in più.
  2. Usare le funzioni Sleep e Deumidificatore. I condizionatori propongono quasi sempre queste opzioni: la prima aiuta a ottenere un risparmio sui consumi intorno al 15% e la seconda, a detta di molti esperti, aumenta la qualità dell’aria respirata e permette di risparmiare circa il 40% sul consumo annuale di energia elettrica.
  3. La posizione fa la differenza: installate i condizionatori all’ombra. In questo modo, fanno meno “fatica” e hanno bisogno di una minore quantità di energia. Questa scelta potrebbe comportare una riduzione dei costi di circa il 5%.
  4. Non usate solamente il condizionatore. Quando la temperatura è stabile, passate al ventilatore. Ovviamente, questo non sarà sempre possibile ma, quando lo farete, vi accorgerete della differenza direttamente sui costi presenti in bolletta. Di certo, spegnere tutto quando se ne presenta l’occasione e tenere chiuse finestre e porte vi aiuterà ancor più a risparmiare!

Naturalmente, non potrete arrivare ad azzerare le spese relative all’energia elettrica ma, seguendo queste accortezze (almeno una parte), potrete fare un ottimo salto di qualità, ottenere un valido risparmio alla fine di quest’estate e fare un confronto con la bolletta dell’anno precedente… Le differenze si vedranno eccome!

post image

Condizionatori General Fujitsu: comfort e performance di qualità

Con l’arrivo della stagione invernale e di quella estiva, è importante che le stanze della casa abbiano una temperatura costante e piacevole. Per questo, è spesso necessario installare dei condizionatori con un’elevata capacità di riscaldamento e raffrescamento, capaci però di offrire un notevole risparmio energetico, nonostante le ottimali performance. Per poter essere sicuri di acquistare il condizionatore davvero potente e performante, bisogna puntare su prodotti certificati e garantiti, come quelli commercializzati dall’azienda General Fujitsu.

Le principali caratteristiche tecniche dei condizionatori General Fujitsu

I condizionatori dell’azienda General Fujitsu utilizzano la tecnologia inverter per poter regolare la potenza in base alle specifiche esigenze, evitando così inutili sprechi e consentendo la possibilità di raggiungere in breve tempo la temperatura desiderata. I più recenti sistemi di condizionamento del brand possiedono inoltre la cosiddetta “modalità Powerful“, in grado di attivare la massima potenza del dispositivo in soli 20 minuti.

Potrete scegliere tra i condizionatori monosplit o multisplit residenziali, tutti costituiti da un’unità esterna collegata ad un singolo dispositivo intern, o a più di uno, che può/possono veicolare l’aria uniformemente. Tutti i condizionatori General Fujitsu assicurano inoltre un basso livello di rumorosità e un’ulteriore “modalità silenziosa”, utile per poter regolare l’emissione di rumori dell’unità esterna.

Il design elegante e innovativo che colpisce chiunque

Un buon condizionatore non assicura soltanto prestazioni energetiche elevate, ma deve anche possedere un design curato ed elegante, nonché ottimo per poter essere installato in qualsiasi ambiente. I condizionatori Fujitsu presentano una struttura compatta ed essenziale ed uno sportello ad apertura automatica per nascondere i comandi e lo scambiatore ad alta densità. Tutti gli apparecchi dell’azienda hanno dimensioni molto contenute e sono dotati di un telecomando ergonomico, valido per controllare e impostare le diverse funzioni. Per usare facilmente il condizionatore, General Fujitsu ha progettato un sistema di controllo da remoto gestibile tramite smartphone, pc o tablet.

Gli altri vantaggi derivanti dall’installazione di un condizionatore General Fujitsu

Come avrete compreso, decidere di acquistare un condizionatore Fujitsu comporta molti vantaggi:

  • bassi livelli di rumorosità,
  • elevata potenza di riscaldamento raggiungibile in pochi minuti,
  • impostazione di temperatura minima per evitare sprechi,
  • design adatto ad ogni ambiente
  • e molto altro.

Questi prodotti presentano una classe energetica A++, assicurando ottime prestazioni e contemporaneamente una riduzione dei consumi energetici. Sono studiati per offrire varie modalità di funzionamento e differenti potenze e, inoltre, molti modelli possono rilevare la presenza di persone nella stanza, regolando di conseguenza il flusso dell’aria e della temperatura.

Dai consumi energetici alle funzionalità, dal design alla semplicità di utilizzo, i condizionatori General Fujitsu non deludono e propongono sempre elevati livelli di comfort e prestazioni eccellenti. Sul nostro store troverete tantissimi modelli dell’azienda, che potrete portare con fierezza nei vostri ambienti, contando su un supporto costante e su una garanzia di ben 10 anni, in esclusiva in tutto il territorio europeo. Vi aspettiamo e, per qualunque domanda, non esitate a contattarci! Elimineremo ogni vostro dubbio e vi offriremo tutta la chiarezza e la trasparenza di cui avete bisogno per fare la scelta perfetta per voi.