manutenzione dei pannelli solari

La manutenzione dei pannelli solari: consigli utili

I pannelli solari non hanno bisogno di molta manutenzione e hanno costi di gestione molto bassi. Tuttavia, per assicurarne il corretto funzionamento, ci sono dei piccoli accorgimenti da prendere. Ecco alcuni consigli utili per la manutenzione dei pannelli solari.

La pulizia dei pannelli solari

Il primo passo per assicurare una corretta manutenzione dei pannelli solari è la pulizia. Lo sporco e la polvere possono infatti compromettere il corretto funzionamento dell’impianto e l’ottimale produzione di energia. Sebbene le precipitazioni atmosferiche contribuiscano a mantenere la superficie dei pannelli libera da polvere e pollini, è comunque necessario procedere a una pulizia periodica, al fine di rimuovere fogliame, smog, sporco ed escrementi di animali che potrebbero essersi accumulati su di essi, limitando l’esposizione dell’impianto ai raggi solari.

Per pulirlo è possibile utilizzare una spugna non abrasiva e un po’ d’acqua. Qualora vi siano incrostazioni di sporco che non possono essere rimosse con acqua, si può utilizzare un detergente antistatico, facendo attenzione a non lasciare aloni che potrebbero ostacolare l’assorbimento delle radiazioni solari. L’utilizzo del detergente è consigliato solo in caso di macchie ostinate. Nel caso siate proprietari di impianti di grandi dimensioni, è possibile utilizzare un’apposita spazzola con asta allungabile, che vi permetterà di pulire tutti i moduli anche a distanza.

Qualora i pannelli siano installati sul tetto o in qualunque parte difficilmente accessibile dell’edificio, onde evitare incidenti, è consigliabile rivolgersi a delle ditte specializzate nella pulizia e manutenzione dei pannelli fotovoltaici.

Controllare il rendimento dei pannelli solari

Tenere sotto controllo il rendimento e il corretto funzionamento dei pannelli solari è molto importante, sia per garantirne la massima efficienza che per minimizzare il rischio di guasti e incendi. Grazie ad appositi strumenti di monitoraggio, è possibile controllare la quantità di energia prodotta dai pannelli, il loro irraggiamento e la temperatura prodotta, al fine di evitare anomalie di funzionamento. Qualora non foste provvisti di strumenti di monitoraggio per i pannelli solari, è consigliabile confrontarli con i valori di riferimento che potrete trovare sul sito dei produttori o dell’installatore.

Per assicurare il corretto rendimento dei pannelli, è inoltre necessario fare controlli visivi per verificare il buono stato di ogni componente dell’impianto. Periodicamente, è essenziale controllare lo stato dei cavi, dei sistemi di monitoraggio, del caricabatterie e dei fusibili. I pannelli solari sono inoltre dotati di spie led che indicano il corretto funzionamento degli inverter. Ogni impianto fotovoltaico è dotato di garanzia del produttore e di assistenza tecnica. Qualora quindi si noti un’anomalia di funzionamento è consigliabile rivolgersi subito a un tecnico, evitando così onerosi guasti che potrebbero verificarsi nel tempo.

Rivolgersi a un tecnico specializzato

Oltre ai consigli dati finora, sappiate che è opportuno rivolgersi a un tecnico specializzato almeno una volta l’anno: potrà eseguire un controllo più specifico e verificare il corretto funzionamento dell’impianto. Il monitoraggio costante è una delle azioni più importanti quando si parla di manutenzione dei pannelli solari, in quanto permetterà di eseguire interventi più rapidi in caso di anomalie. Questo suggerimento è valido soprattutto per chi vive in zone spesso colpite da intemperie come forte vento e frequenti nevicate che potrebbero danneggiare l’impianto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *